Navigare Facile

Turismo a Vigevano

Una visita nella città di Vigevano

Il comune di Vigevano è noto non solo per la sua storia ma anche per le sue belleze artistiche: il Castello, date le sue dimensioni, è considerato una città nella città (ospitava l'intera corte milanese); venne infatti trasformato in residenza signorile da Luchino Visconti nel 1345 e un secolo più tardi in residenza principesca da Ludovico il Moro. Nella Piazza Ducale si affaccia il Duomo dedicato a Sant'Ambrogio la cui facciata è stata terminata nel 1680 seguendo lo sfarzoso stile barocco; custodisce manoscritti di alto valore, arazzi e un mantello usato da Bonaparte durante la sua incoronazione a Re di Italia.

Interessante dare un'occhiata anche alla Falconiera, un loggiato così denomianto poiché rappresenta il luogo da cui venivano lanciati i falchi nei giorni dedicati alla caccia, e alla Loggia delle Dame  ossia al luogo preferito dalla duchessa per i suoi svaghi; a renderla ancora più graziosa sono le decorazioni realizzate dal Bramante. Non mancano neppure le Chiese: nominiamo la Chiesa di San Francesco, la Chiesa di San Pietro Martire e la Chiesa di San Giorgio.

A Vigevano si lascia spazio a diverse manifestazioni, le più famose sono il Palio delle Contrade in cui dame e cavalieri ricreano i fasti della Corte Sforzesca e la festa di San Bernardo che si conclude con il 'Rogo del Diavolo' legato alla leggenda che racconta la lotta tra San Bernardo e il Diavolo.